Spesso sentiamo parlare di produzione Made in Italy, e infatti anche le calzature Voltan vantano il pregio del Made in Italy, ma cosa significa di fatto “Made in Italy”? Qual è la sua storia?
La dicitura Made in Italy sta ad indicare la provenienza e l’origine dei materiali e della produzione di un determinato prodotto.
Circa dagli anni Ottanta in poi, Made in Italy era una dicitura inglese utilizzata dai produttori Italiani per evitare la falsificazione della produzione artigianale e industriale Italiana nei tradizionali settori, in italiano chiamati le quattro A: Abbigliamento, Agroalimentare, Arredamento e Automobili.
Erano infatti particolarmente pregiati e avvantaggiati nel commercio tutti i prodotti che erano stati realizzati in Italia, quindi prodotti con materiali di prima qualità, cura nei dettagli e nello stile.
La dicitura Made in Italy quindi consentiva di individuare l’origine della realizzazione del prodotto con la sicurezza che il prodotto non fosse stato falsificato.
Ancora oggi questa espressione viene utilizzata per accertare l’origine del prodotto e della sua manodopera inimitabile nel mondo.
Per questo motivo le scarpe Voltan hanno un valore aggiunto, create e realizzate in Italia vantano il pregio del Made in Italy, una garanzia per il benessere del proprio piede.
Oltre all’aspetto estetico della calzatura, dell’eleganza e del design delle calzature create da modellisti e stilisti di alta gamma, le calzature Made in Italy sono una tutela per la propria salute poiché in Italia (a differenza di altri paesi) per la loro produzione non vengono assolutamente utilizzati materiali tossici ma solo materiali certificati e ricercati.
Infine, dobbiamo ricordare anche, e soprattutto, che è la manodopera in sé a dare un valore aggiunto, la cura nei dettagli e la ricerca costante della perfezione rendono ogni calzatura unica e inimitabile.